Onore al merito: quinti per società, Sandro Donegana socio onorario FIC

I risultati appena aggiornati con il trofeo Vacchino e il T.E.R.A. (e le notizie dall’America del nostro Elmo) portano lontano e in alto. La Canottieri Moltrasio, così come fu nel 2013, totalizza abbastanza punti da piazzarsi quinta nell’annuale classifica dei premi società elargiti dalla Federazione.

cec_2801

Davanti la conterranea Canottieri Lario (chapeau ai suoi 235,5 punti), Saturnia (156,5), Elpis (154,8), Aniene (151,2), tutti circoli, club esclusivi e culle di canottaggio. Poi viene Moltrasio con i suoi faticosissimi 127,1 punti. Dietro 77 società che non sempre si superano sul campo di regata ma che tirate le somme non sono poi tanto distanti, anzi. Isei titoli italiani, le partecipazioni europee e mondiali con 3 podi iridati, i titoli regionali e la rappresentanza regionale, i giovani che vincono il medagliere del Festival: la Canottieri Moltrasio sono nel 2014 ha fatto di più che nel 2016 (terza fu allora nella classifica premi società) e lo sforzo se possibile è raddoppiato rispetto ad allora, segno di una dedizione totale da parte di tutti.

Da parte soprattutto del suo presidente. L’anno scorso lo celebrammo in famiglia, 25 anni più una vita da canottieri sono tanti, quest’anno ci ha pensato l’autorità del nostro sport. Sandro Doneganail prossimo 27 novembre, in occasione dell’Assemblea Nazionale, sarà proclamato Socio Onorario della Federazione Italiana Canottaggio. Un titolo anche per lui, che gioisce e si complimenta sempre per quelli altrui, per quelli dei suoi ragazzi. Il banchetto si avvicina (4 dicembre all’Hotel Imperiale di Moltrasio): anche quest’anno c’è da festeggiare.