Donegana Dirigente dell’Anno (e presidente da 30!), a Mondelli la Targa d’Onore

Non essendo più molto abituati a notizie positive (tamponi a parte), questa è arrivata quasi inaspettata, nonostante il suo contenuto sia universalmente sentito. Alessandro Donegana, presidente della Canottieri Moltrasio, è stato premiato oggi dal Consiglio Federale FIC come Dirigente dell’Anno 2020.

Un riconoscimento che molti di coloro che lo conoscono gli possono attribuire in realtà ormai ogni anno da esattamente 30 anni, tanto lungo e forte è stato ed è il suo impegno nel canottaggio da presidente (e prima ancora da atleta e da dirigente), ma l’assegnazione ufficiale, seppur nel corso di una riunione online come accade anche ai premi di questi tempi, regala a lui e alla Canottieri Moltrasio un’altra meritata stella a livello nazionale, frutto di passione e dedizione (rimanendo nei premi FIC già Alberto Tabacco fu Allenatore dell’Anno nel 2014).

E anche la stella del firmamento atleti dell’associazione lariana, Filippo Mondelli, ha avuto l’ennesima prova del suo spessore sportivo e umano nella stessa carrellata di personaggi dell’anno: il campione di Cernobbio, che sta continuando a combattere la sua lotta contro il tumore, è stato infatti scelto per la Targa d’Onore 2020, riservata a persone che si sono distinte per comportamento e vita personale.

Due premi che, uniti all’eccezionale traguardo trentennale di presidenza di Sandro Donegana, non potranno putroppo essere degnamente festeggiati al tradizionale bachetto annuale dell’associazione, annullato dal Consiglio direttivo per ovvi motivi legati alla pandemia in corso, ma che si spera possano esserlo presto con nuove regate e notizie positive.